Tra vent' anni sarete più delusi per le cose che non avete fatto che per quelle che avete fatto. Quindi mollate le cime. Allontanatevi dal porto sicuro. Prendete con le vostre vele i venti. Esplorate. Sognate. Scoprite.
Mark Twain


28 agosto 2010

Esci da questo corpo!

"Il mondo é bello perché é vario"... era la frase che la mia prof di matematica delle medie diceva sempre... una bella persona, anche se in quei tempi mi spaventava, ero un bimbo decisamente timido... ma questo é un altro discorso.
Uno dei miei primi post lo dedicai a "Passione", la novela del momento... non so se qualcuno si ricorda, ma mi ritrovavo stupito da tanto interesse verso una novela... e ora, mi vergogno a dirlo... sta maledetta comincia ad incuriosire anche me!
Non ho mai apprezzato le moderne serie tv... ok Friends me lo guarderei anche adesso, ma le telenovela no... mi ricordo che quando tornavo da scuola, intorno ai 12 anni, mia nonna guardava "Quando si ama", su Rete 4... e io rimanevo allibito... non capivo l'interesse.
Adesso, invece, mi ritrovo ad assistere a sta parodia di alcuni italiani in Brasile... veniamo rappresentati come dei deficienti, bravi solo a gesticolare e urlare... vestiti con la camicina colorata e il golfino sulle spalle, il capello unto pettinato all'indietro... un modo di fare viscido e soprattutto... falsi.
La storia, non la racconto nemmeno, non ce n'é bisogno... é la solita minestra condita con corna a bomba e famiglie sull'orlo di una crisi di nervi.
Purtroppo la tv brasiliana non offre molto, almeno, quella non a pagamento é fiacca... a parte qualche buon canale tematico, il resto é una porcheria pazzesca... e se pensate che per le 8 settimane precedenti alle votazioni, tutti i canali, dalle 8 alle 9, trasmettono SOLO propaganda elettorale... qualche perplessità é ovvia.
Che dire (?!)... pazienza... in fondo é "solo" tv... e per approfondire la materia "stereotipi sugli italiani" é meglio lasciar passare un pò di tempo... tre mesi qui sono ancora troppo pochi per tirar le somme.

1 commento:

  1. io guardavo la signorina minù... na maiala, oh!

    charlie

    RispondiElimina