Tra vent' anni sarete più delusi per le cose che non avete fatto che per quelle che avete fatto. Quindi mollate le cime. Allontanatevi dal porto sicuro. Prendete con le vostre vele i venti. Esplorate. Sognate. Scoprite.
Mark Twain


14 febbraio 2011

Non c'é pace per l' arte

Uno si dà da fare per rendersi simpatico, per fare qualcosa di carino e viene segato senza il minimo tatto... e poi dicono che i giovani non si impegnano... ce ne sono dei c@zzoni in giro, é vero, ma ci sono anche persone in gamba, e a questi auguro tutta la fortuna di sto mondo.
Blumenau é una città che dista ad un' ora da qui (BC), una città col 100% di influenza tedesca... ricordate il mio post sull' Oktober locale?
Oggi, sui giornali locali, appare questa notizia, traduco:

In uno shopping di Blumenau, un turista italiano (di Modena), apparentemente 17enne, si é sieduto ad un pianoforte presente nella sala, in quel momento inutilizzato, e ha cominciato a suonare "belas melodias". Il ragazzo "era del ramo" (fantastico!), e ha esaltato la platea che si era venuta a creare, la quale accompagnava l' improvvisato show battendo le mani. Gli amici del pianista (mica fessi) improvvisano così un cappello per raccogliere alcune monete, tutti lì attorno si stavano divertendo, fino a quando un uomo vestito di nero (della sicurezza) é arrivato e senza mezze misure ha dato fine alla festa.
Non c'é "pezza". La nostra vocazione di città turistica vale quasi zero.

Che dire... sono orgoglioso del mio giovane concittadino, portatore sano di buon umore e perché no... anche di cultura.
Alla faccia di chi pensa che sappiamo suonare solo il mandolino! Tié!

6 commenti:

  1. Complimenti al concittadino ... che immagino di mandolini ne abbia visti pochi in vita sua :D

    RispondiElimina
  2. Giá, forse é merito della pizza... ;D

    RispondiElimina
  3. è che non conoscono le tigelle! :P

    RispondiElimina
  4. Giá, ma almeno il conto col dentista é meno salato... mai provato a mangiare una tigella? :o

    RispondiElimina
  5. Ahhhhh ma allora sei un montanaro per davvero!!!! :O
    Credo che ormai siano in pochi, almeno in pianura, a sapere che le tigelle servono per fare le crescentine (che poi nel bolognese chiamano crescentine il gnocco fritto .. va bhe .. soliti casini linguistici)
    Mi hai fatto venire nostalgia ... non mi capita spesso!! :D

    RispondiElimina
  6. Hai ragione... e non era la prima volta che "sfidavo" a mangiare un disco di terracotta. ;D

    RispondiElimina